Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

23° Premio Internazionale Flaiano di Italianistica “Luca Attanasio” – BANDO E ISTRUZIONI OPERATIVE

flaiano-copia

Il Premio Internazionale Flaiano di Italianistica, istituito nel 2002 e intitolato dal 2021 all’Amb. Luca Attanasio, giunge alla sua XXIII edizione, con la conferma anche della “Sezione giovani under 35”. Promosso e organizzato, nell’ambito dei Premi Internazionali Flaiano, dall’Associazione Culturale Ennio Flaiano e dalla Fondazione Edoardo Tiboni, il Premio si è affermato progressivamente quale appuntamento di ampio rilievo per la valorizzazione delle opere di italianistica.

Sin dalla sua prima edizione, il Premio ha ottenuto il patrocinio di questo Ministero, avvalendosi inoltre della collaborazione della Rete degli Istituti Italiani di Cultura sia nella valorizzazione dell’iniziativa sia nella segnalazione delle opere più meritevoli. La Giuria del Premio, infatti, composta da esperti del settore, prende in considerazione le opere proposte dai Direttori degli IIC, che potranno segnalare fino a tre lavori pubblicati dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2024 nel Paese di riferimento.

Il Premio sarà consegnato per la categoria “over 35” a tre autori e per la categoria “under 35” a un autore, le cui opere hanno per oggetto argomenti di cultura italiana, che sono state pubblicate all’estero in lingua italiana o straniera e attraverso le nuove tecnologie (cortometraggi, spot, testi). La Giuria è composta da esperti di cultura internazionale. Saranno prese in considerazione le pubblicazioni indicate dai Direttori degli Istituti Italiani di Cultura all’estero.

 

ISTRUZIONI OPERATIVE

–  Le opere, in lingua italiana o polacca, devono essere state pubblicate in Polonia tra il 1° aprile 2023 e il 31 marzo 2024.

– Le opere, in duplice copia cartacea, dovranno pervenire entro e non oltre il 30 aprile 2024 presso la Segreteria del Premio.

– La consegna dei premi avverrà domenica 30 giugno 2024, alle ore 20:30, a Pescara. Il premio non può essere ritirato da terzi. L’eventuale assenza del vincitore alla cerimonia di premiazione comporterà la rinuncia al premio. Le spese di viaggio e alloggio dei quattro vincitori saranno sostenute dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

– Ciò considerato, si invitano gli interessati a presentare le candidature a questo Istituto entro e non oltre il 15 aprile 2024, consegnando due copie cartacee dell’opera e la sua versione PDF (o unicamente digitale qualora si tratti di opera multimediale), così da consentire al Direttore la valutazione delle stesse e il successivo inoltro alla Segreteria del Premio.