Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

MOSTRA ANTOLOGICA DEL MAESTRO ERNESTO TERLIZZI

Data:

13/04/2018


MOSTRA ANTOLOGICA DEL MAESTRO ERNESTO TERLIZZI

13 aprile 2018, ore 19.00

MOSTRA ANTOLOGICA DEL MAESTRO ERNESTO TERLIZZI

 

Luogo: Galleria dell'Istituto Italiano di Cultura di Cracovia

 

COMUNICATO STAMPA

Fiori di terra e di fuoco

Mostra personale di Ernesto Terlizzi

13 Aprile - Maggio 2018

Venerdì 13 aprile alle ore 19. 00 presso l’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, uI. Grodzka, 49 – 31-001 Cracovia si terrà l’inaugurazione della mostra “Fiori di terra e di fuoco”, realizzata da Ernesto Terlizzi.

La mostra, dopo la prima tappa a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019 dello scorso settembre, presso Arti Visive Gallery, approda ora in Polonia ospitata dall’Istituto di Cultura Italiano a Cracovia.

L’esposizione polacca si arricchisce di ulteriori cartoni eseguiti nel 2017 e realizzati su varie superfici cartonate bianche, di diverso spessore tattile, quasi in una sorta di terra bruciata tra luci ed ombre, ferita da tagli ed abrasioni, segni e strappi. Così facendo, l’autore campano, dimostra di affinare sempre più l’indagine polimaterica, saldata come sempre, dal suo inconfondibile segno grafico che anche qui, si conferma come il suo più affidabile riconoscimento espressivo.

L’autore italiano infatti, anima questi cartoni di forti contenuti riguardanti la vita, l’uomo e la realtà circostante: qui rispetto alle fasi precedenti, Terlizzi lavora in modo ancor più sintetico, presentando opere di intensa e icastica energia progettuale ed esecutiva. Così facendo, riesce a dare in modo contemporaneo, un ulteriore spinta alla sua originale ricerca sui materiali di recupero, e alla denuncia sulle problematiche che affliggono non soltanto i suoi luoghi di origine. E tutto ciò, grazie ad una sua particolare astrazione densa di profondi rimandi ed allusioni sui disastri ambientali mediante il vissuto dell’uomo.

A tal proposito Il curatore della mostra Lorenzo Canova così scrive in catalogo ……”Terlizzi imprime la fiamma di una religiosità solenne ed arcaica a una pittura che si fa tattile e tridimensionale, entrando in dialogo diretto con lo spazio della vita e con l’interazione dello spettatore, espandendosi ed uscendo dal limite del supporto grazie ai materiali che l’artista inserisce sulla sua superficie,- che divengono presenze preziose nel suo palinsesto di pennellate, incisioni, annerimenti e ossidazioni.

Terlizzi, in questo modo, oltrepassa la spessa scorza del visibile e scende nel cuore pulsante di una materia che ci parla della vita segreta del mondo, scava nelle sue profondità per estrarne il nucleo sacrale che collega alla sua dolente e partecipata idea visiva dove il fare artistico torna ad essere un deciso e potente gesto morale ed esistenziale, che allude a una rinascita possibile della Natura, a una nuova germinazione risorta dalle ceneri, a una rinascita civile e culturale in cui, come un fiore purissimo di terra e di fuoco, l’Arte riscopre la forza del suo antico valore etico”.

Il catalogo oltre al testo del curatore Lorenzo Canova è arricchito anche dalle testimonianze dello scrittore Raffaele Nigro e dei giornalisti Erminia Pellecchia e Paolo Romano.

 

 

Ernesto Terlizzi nasce ad Angri (Salerno) dove vive e lavora. Ha studiato presso il Liceo Artistico e Pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli. La sua ricerca pur spaziando attraverso diverse discipline, da sempre, e' caratterizzata dalla costante presenza del segno grafico che l’artista salda con i diversi materiali utilizzati nel corso della sua lunga ricerca , in un continuo dialogo in cui, ordine e disordine, rigore e liberta' del gesto, segno e materia si scontrano ed incontrano, in una continua esaltazione della materia. Cosi' facendo, l’autore definisce un suo personale stile, grazie ad intelligenti espedienti tattili, fenditure e segni astratti tesi sempre piu', a coniugare il manuale con il mentale,, la pratica dell’arte e la teoria ad essa dedicata in un processo di destrutturazione della realta'. Una realta' continuamente riproposta in una sorta di particolare trasfigurazione della natura e dell’uomo attraverso un linguaggio immaginario denso di rimandi ed allusioni.

Tra le numerose mostre personali su tutto il territorio nazionale si segnalano :

1978 Firenze, Galleria Inquadrature; 1980 Napoli, Galleria San Carlo; 1981 Bergamo, Galleria Fumagalli; 1984 Venezia, Galleria Plus Art; 1986 Spoleto Studio Emanuele Duranti; 1988 Perugia, Galleria Materiali immagini; 1989 Napoli, Istituto Francese Le Grenoble; 1991 Macerata, Pinacoteca e Musei comunali;1994 S. Severo (Foggia) Associazione Culturale Dedalos ;1997 Villaricca (Na) ArteXArte Associazione Culturale; 1999 Potenza, Studio Arte 10; 2004 Napoli Associazione Culturale N.9 ; 2006 Baronissi,(Sa) FRAC Convento dei Frati; 2010 Roma, Galleria Consorti; Salerno, Punto Einaudi; 2012 Gazoldo degli Ippoliti (Mn), MAM Museo d’arte contemporanea; 2013 Ferrara, Galleria del Carbone. 2014 Milano Spazio Tadini; Roma StudioS; 2016 Convento di S.Maria degli Angeli Torchiati Montoro (Avellino) 2017 Matera ArtiVisive Gallery; 2018 Cracovia, Istituto Italiano di Cultura.

E' stato invitato a varie edizioni del Premio Michetti di Francavilla al Mare Chieti: 1978 XXXII; 1982 XXXV, 1983 XXXVI e LXI 2010 e al XXXVI Premio Termoli 1991 Esaedro; al Premio Sulmona: 2006 XXXIII e nel 2009 XXXVI.

Partecipa alle seguenti mostre di gruppo: 1991 The modernity of lyrism, Gummesons Koust Gallery di Stoccolma – Joensuus Art Museum, Helsinki, Finlandia; 1994 Sugli orizzonti del mediterraneo; Momenti di arte visiva a Napoli, Accademia d’Egitto Roma; 1998 Artisti dei Due mondi, Palazzo Reale, Napoli; 2001 Confronti dialettici dell’immagine, Teatro dei Cappuccini, Lussemburgo; 2003 Artisti italiani e maltesi, Rue de Salle, Malta; 2004 Amerindia, Collezione del Consolato Venezuelano, Castel dell’Ovo, Napoli; Progetto Africa, Palazzo degli Antichi Forni, Macerata; 2005 Generazione anni 40, Museo d’Arte delle Generazioni Italiane del 900, Museo Bargellini, Pieve di Cento (Bologna); Struttura oggetto, Reggia di Caserta, Caserta; 2010 Diorama italiano, Museo Michetti, Francavilla al Mare; Protagonisti del contemporaneo: 6a giornata del contemporaneo, Fondazione Michetti Ex Aurum, Pescara; 2011 54a Biennale d’Arte di Venezia Padiglione Italia Campania, Ex Tabacchificio Centola, Pontecagnano (Sa); Dialoghi con la geometria, Stella in Arte Stella Cilento, ; Latina contemporanea 7a Giornata del contemporaneo, Galleria Civica d’arte contemp Giorgio Di Genova “Esaedro” oranea, Latina; 150 Artisti per l’Unita' d’Italia, “Vertigo Arte” Galleria Nazionale Cosenza; Soldi d’Artista, Spazio Tadini, Milano; 2012 “MattinArt” 150 Loghi d’artista, PAN, Napoli; 2013 Shopping Bag Art, Galleria Vittoria, Roma; 2013 Incendium - Mostra per Citta' della Scienza, PAN, Napoli; Un mosaico per Tornareccio, Palazzo Comunale, Tornareccio (Ch); Giorgio De Chirico e 36 artisti contemporanei - Il libro d’arte e d’artista, Museo Beit Hair, Tel Aviv; Save my dream - Mostra umanitaria per Lampedusa, Spazio Tadini, Milano; La memoria e la liberta', Casa del Popolo, Ponticelli (Na); 2014 Libri d’artista, Studio S, Roma; “Il canto e la legge”, luce, segno e misura della pittura, Spazio 011, Liceo Artistico, Torre Annunziata (Na); “L’arte al tempo della crisi”, Sguardi altrove / Spazio Tadini, Triennale, Milano; “Napoli per Gabo” Pan, Napoli; “ Nei labirinti della bellezza” Galleria del Carbone, Ferrara; 2015; “Artlante Vesuviano” Sarno Azienda Tekla e Real Polverificio Scafati; “ Il libro dipinto”, Viaggio nella creativita' Palazzo Reale Napoli; “I luoghi dell’immaginario” Galleria L’Ariete Napoli, 11 Giornata del Contemporaneo AMACI 2016; ” Un Eco per tutti”, Museo Archeologico Nazionale Napoli; “Codex” La forma del messaggio 38 libri d’artista Pinacoteca Gaeta; ArteFuoriCentro Roma e Movimento Aperto Napoli; “Terra/ Materia prima” Progetto di Arte postale Galleria dell’Universita' del Melo Gallarate (MI); “Arte nella Natura ”Nuove acquisizioni per Timmari Scala della Pace Chiesa di S.Francesco di Poli, ArtiVisive Gallery Matera; “On Paper Mostra a tre Movimento Aperto Napoli; 2017 “Un Eco per tutti” Museo Colonna Pescara; “Nei meandri della bellezza” Deutsches Hirten Museum Germania; “Omaggio a Mondrian” a cura di Luigi Paolo Finizio Movimento Aperto Napoli; ”Migratori e migranti” Frac Fondo Regionale Arte Contemporanea Baronissi (Sa) ; “SOS Partenope “Castel dell’Ovo Napoli; “Scandito ad Arte” Suggestioni sulla misurazione del tempo, Mercato Centro culturale, Argenta (Ferrara); “Terra madre Terra” Giugno DNA Marateacontemporanea Maratea (Potenza); Settembre Trebisonda Perugia; Dicembre ArteFuoriCentro Roma; .Prima Biennale Internazionale di Arte Postale “Dalai Lama e il Tibet” Palazzo Zenobbio Venezia.

Bibliografia:

1976 Mario Pomilio catalogo mostra personale Palazzo dei Priori Perugia; 1978 Ciro Ruju catalogo personale Galleria Inquadrature Firenze; 1980 Renzo Margonari, Catalogo personale, Galleria Fumagalli, Bergamo; 1980 Marcello Venturoli, “Il De rerum natura” Catalogo personale, Galleria San Carlo, Napoli; 1982 Luigi Paolo Finizio, “Una situazione a Napoli”, Ed. IGEI, Napoli; 1986 Luigi Paolo Finizio - Maurizio Vitiello, “Arte oggi in Campania”, Ed. Fabbri, Milano; 1988 Enrico Crispolti, “Disegno Campania”, Ed. Mazzotta, Milano; Massimo Bignardi - Ada Patrizia Fiorillo, “Nel battito della natura”, Ed. Asir, Salerno; 1989 Michele Prisco, “La ricerca della contemporaneita'”, Gazzetta delle Arti, Venezia; 1990 Enrico Crispolti, “La pittura in Italia” Il Novecento, Ed. Electa, Milano; 1991 Giorgio Di Genova “Esaedro” catalogo XXXVI Premio Termoli Ed. Mondadori ; Massimo Bignardi, “The modernity of lirism”, Ed. Esposito, Napoli; 1993 Giorgio Di Genova, “Ernesto Terlizzi”, Strumenti Editorial Staf, Cava De Tirreni (Sa); 1994 Massimo Bignardi - Giorgio Di Genova, “Ernesto Terlizzi”, Ed. Dedalos, San Severo (Fg); 1997 Simona Barucco, “Sedimentale”, Ed. ArtexArte, Villaricca (Na); 1999 Massimo Bignardi, “Angri territorio di transiti”, Ed. Electa, Napoli; 2001 Raffaele Nigro, “L’occhio verticale”, Ed. Calamos, Angri (Sa); 2002 Lucia Annunziata, “Una luce per Sarno”, Ed. Cerbone, Napoli; 2002 Grazia Terribile, “Confronti dialettici dell’immagine”, Ed. Battaglia, Milano; 2003 Massimo Bignardi, “La pittura in Italia meridionale”, Ed. Electa, Napoli; 2004 Ada Patrizia Fiorillo, “Le stagioni dell’Arte”, Ed. Mexall, Scafati (Sa); Carla Cotellessa - Renzo Margonari, “Fuori dall’acqua”, Ed. Buonaiuto Sarno (Sa); 2005 Giorgio Di Genova, “Catalogo Collezione Permanente Generazione Anni 40”, Ed. Bora, Bologna; Rosario Pinto - Giorgio Segato - Carlo Roberto Sciascia - W. Tode - Duccio Trombadori, “Struttura/Oggetto”, Ed. Spring, Caserta; Antonio Del Guercio - Giorgio Pardi - Stefania Zuliani, “Tensioni e Riflessi del Sangro”, Ed. Caporale, Atessa (Ch); 2006 Carlo Fabrizio Carli - Daniela Fonti - Claudia Terenzi, “Catalogo 2 Collezione permanente”, Premio Termoli, Ed. De Luca, Roma; Giorgio Di Genova, “Storia dell’arte italiana del 900 - Generazione anni quaranta, I e II Tomo, Ed. Bora, Bologna; 2009 Erminia Pellecchia, “La geografia degli approdi”, Ed. Buonaiuto, Sarno (Sa); 2010 Carlo Fabrizio Carli, Catalogo 61° Premio Michetti “Diorama italiano” Ed. Vallecchi, Firenze; Paola Consorti, Catalogo mostra personale “Ombra di luce organica”, Roma; 2011 Vittorio Sgarbi, Lo stato dell’Arte “Regioni d’Italia” - 54a Biennale Internazionale d’Arte di Venezia, Ed. Skira, Ginevra Milano; 2012 Renzo Margonari, L’aspra verita' della bellezza, Ed. MAM, Mantova; 2013 Ada Patrizia Fiorillo, Derive, Ed. Del Carbone, Ferrara; Giorgio Di Genova, Donatella Gallone, Clorinda Irace, Incendium, Ed. Paparo, Napoli; Carlo Fabrizio Carli, Un mosaico per Tornareccio Ed. A.M.A.; Ayelet Bitan-Shlonsky, Carmine Siniscalco, catalogo mostra “ lI libro d’arte e d’artista” Istituto Italiano di Cultura, Tel Aviv; 2014 Melina Scalise, Francesco Tadini ed Antonello Tolve “Apologia della superficie” catalogo mostra personale “Spazio Tadini Milano. Carmine Siniscalco “Pittura/Collage” Catalogo mostra personale StudioS Roma; 2015 Antonio Filippetti testo catalogo “Il libro dipinto” Ed. Arte e Carte Napoli; 2016 Pasquale Ruocco testo catalogo On Paper” Ed. MA Napoli; 2016 “Cart-one” Paolo Romano testo Mostra personale Chiostro S.Maria degli Angeli Montoro (Av); 2017 Lorenzo Canova “Fiori di terra e di fuoco” Catalogo mostra personale ArtiVisive Gallery Matera e Istituto di Cultura Italiano Cracovia.

Dal 2000 in poi, si e' reso anche promotore di alcuni progetti di arte visiva, invitando numerosi intellettuali con artisti italiani ed internazionali, su tematiche inerenti il territorio nazionale tra cui si segnalano: 2001 “Una luce per Sarno” con mostra itinerante in strutture pubbliche sul dissesto idrogeologico del nostro territorio: Palazzo Doria, Angri; Palazzo Racani Arroni, Spoleto; Palazzo degli Antichi Forni Macerata ed Antichi Arsenali della Repubblica, Amalfi (Sa); 2004 “Fuori dall’Acqua” mostra sul “Mito e il Mediterraneo” con collocazione permanente presso il Convento di San Bernardino, Amantea (Cs); 2005 “Tensioni e Riflessi del Sangro” mostra d’arte contemporanea sul fiume Sangro, con un omaggio allo scultore del ’900 Giň Pomodoro. Rassegna collocata in modo permanente nella Ex Chiesa San Pietro sede della fondazione MuseArte, Atessa (Ch).

Sue opere, sono inserite in numerose collezioni pubbliche permanenti tra cui: Museo d’Arte Moderna, Durazzo Albania; Museo d’Arte Contemporanea, Ripe San Ginesio, Macerata; Consolato Venezuelano di Napoli; Pinacoteca e Musei Comunali, Macerata; FRAC Fondo regionale di arte contemporanea Prima collezione permanente, Baronissi (Sa); Pinacoteca Comunale d’.Arte Contemporanea, Termoli; Museo delle generazioni italiane del 900, “Anni 40” Pieve di Cento, (Bo); CAM ArtMuseumContemporary, Casoria (Na); MAM Museo d’Arte Contemporanea, Gazoldo degli Ippoliti, (Mn); MuMi Museo Michetti, Francavilla al Mare (Ch). Museo dell’Universita' Chieti.

Informazioni

Data: Da Ven 13 Apr 2018 a Lun 30 Apr 2018

Orario: Alle 19:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Cracovia

1497